Scritta

Scritta

martedì 22 novembre 2011

Ligabue - Ora e Allora (2011)

Mi La Do#m La Mi
      Mi                       La                        Do#m             La
Un conto è volere vedere le stelle un conto è farsi guidare
       Do#m                     Si                             La
Un conto è saperle là in alto e lasciarle un pò fare
      Mi                             La                        Do#m                   La
Un conto è la rabbia che provi a 20 anni un conto è la rabbia a 40
       Do#m                           Si                             La
Un conto che intanto non sembra cambiare mai niente.
            Mi        La
Sai che ora e allora
     Sol#m  La
e ancora così
    Do#m     Si
a rubare l’amore
        La       Si    Mi
che si fa rubare
      Mi                         La                        Do#m                   La
Un conto è la mappa di tutti i locali un conto è dovere star fuori
       Do#m                     Si                             La
Un conto è sentire che riesci a lasciarti dormire
      Mi                             La                          Do#m                   La
Un conto è svegliarti e sentirti già stanco un conto è trovarla di fianco
       Do#m                       Si                             La
Un conto è sentire che il fuoco non è ancora spento
            Mi        La
Tanto ora e allora
     Sol#m  La      Do#m
e ancora così a rubare
    Si              La       Si    Mi
l’amore che si fa rubare
Mi        La
Ora e allora
  Sol#m   La
e quando sarà
         Do#m     Si
su una fune sottile
              La       Si    Mi
con il proprio stile
      Mi                            La                              Do#m                 La
Un conto è la vita che imposta il suo gioco un conto è averlo capito
       Do#m                     Si                         La (piccole battute crescenti)
Un conto è ripeterti spesso che sei fortunato

Secondo Rit. (Chiusura col Rit Strumentale + Mi)

Nessun commento:

Posta un commento