Scritta

Scritta

lunedì 24 giugno 2013

Appino - I Giorni della Merla (2013)

Intro: Giro sul Si (ev. alternato col Si4)

           Si4              Si              Si4              Si
E' nei giorni della merla che ricordo d’esser vivo
               Si4           Si                Si4                 Si
anche il fuoco si lamenta il gelo gode e taglia il viso
           Si4                      Si               Si4            Si
e nelle case ormai ghiacciate da un silenzio familiare
           Si4              Si                   Si4               Si
c’è chi fa l’amore bene e sempre c’é chi lo fa male

           Si4           Si               Si4                   Si
ed il male l’ho curato tutti i giorni che ho potuto
              Si4                 Si           Si4               Si
l’ho cresciuto e alimentato dalla culla ogni minuto
          Si4              Si                      Si4            Si
e nei giorni della merla ho tutto il male necessario
                Si4               Si                      Si4                Si
mentre in casa il vento entra e porta il verbo di Gennaio

        Si4           Si            Sisus2          Si
mio padre lavorava otto giorni a settimana
      Si4                     Si                  Sisus2             Si
nessuno gli ha insegnato che una moglie anche si ama
Sol#m              Si      Sol#m                 Si
cosí l’ha violentata    per trent’anni almeno
        Mi             Si           Sib              Si
in cucina disgustata lei mi allattava al seno

        Si4                         Si          Sisus2            Si
di fratelli un po’ ne ho avuti di sorelle neanche una
        Si4             Si                   Sisus2          Si
una casa senza donne è certo segno di sfortuna
Sol#m            Si             Sol#m       Si
così a lavoro vidi questa giovane ragazza
             Mi               Si            Sib                   Si
l’ho sposata senza anello l’ho messa incinta e basta

        Si4                Si       Sisus2        Si
poi messa su una casa abbiamo lavorato
        Si4                       Si        Sisus2            Si
un mese e un anno ancora per ogni giorno dato
   Sol#m                 Si         Sol#m      Si
sorella incomprensione, gemella del silenzio
      Mi               Si         Sib           Si
e una bambina sola, mio unico gioiello

        Si4                 Si         Sisus2              Si
bambina mia splendente amore del mio amore
        Si4              Si         Sisus2                 Si
tuo padre è innocente di tutto questo orrore
    Sol#m                  Si              Sol#m               Si
nessuno gli ha insegnato a raccontare cosa ha dentro
   Mi                     Si                  Sib                 Si
e lui ha nascosto tutti quanti i mostri sotto al letto

       Si4               Si       Sisus2       Si
bambina mia adorata, gioiello di famiglia
     Si4            Si          Sisus2       Si
sorella di una fata, bambina meraviglia
              Sol#m           Si             Sol#m            Si
in questi giorni della merla dormi sempre più beata
            Mi                        Si            Sib           Si
sotto il tuo tuo manto di neve nella valle incantata (X2)

Nessun commento:

Posta un commento