Scritta

Scritta

giovedì 27 dicembre 2012

Francesco Guccini - L'Ultima Volta [2012 - da "L'Ultima Thule"]

Intro: Sol La Re   Sol La Re   (X2)

                  Re          Sol       Re
Quando è stata quell'ultima volta
                   Re           Sol         La4 La
che ti han preso quei sandali nuovi
          Sol7+ Mim           Fa#m Sim7
al mercato    coi calzoni corti
         Re         Sol          La
e speranza d'estate alla porta
           Re           Sol   La       Re
ed un sogno che più non ritrovi
           Sol          La             Re              Sol            La               Re
e quei sandali duravan tre mesi poi distrutti in rincorse e cammino
                Sim                   Fa#m
quando è stata quell'ultima volta
                 Mim           Sol           La4 La
che han calzato il tuo piede bambino
            Sim      Sol         La        Re          Sol La Re
lungo i valichi          dell'Appennino.

                  Re          Sol       Re
Quando è stata quell'ultima volta
                Re            Sol         La4 La
che ti ho vista e poi forse baciata
              Sol7+ Mim       Fa#m  Sim7
dimmi adesso ragazza d'allora
                 Re       Sol          La
quando e dove te ne sei andata
                  Re             Sol   La     Re
perchè e quando ti ho di - menticata.
           Sol          La           Re                    Sol         La            Re
Ti sembrava durasse per sempre quell'amore assoluto e violento
                Sim                    Fa#m
quando è stato che finito in niente
               Mim         Sol             La4 La
perchè è stato che tutto si è spento
            Sim           Sol    La         Re              Sol La Re     Sol La Re (X2)   Si4 Si
non ha visto nemmeno         settembre.

                  Mi           La        Mi
Quando è stata quell'ultima volta
                 Mi          La            Si4 Si
che hai sentito tua madre cantare
                 La7+  Fa#m           Sol#m  Do#m7
quando in casa leggendo il giornale
           Mi          La          Si
hai veduto tuo padre fumare
            Mi         La   Si        Mi
mentre tu ritornavi  a studiare
             La                 Si            Mi          La           Si              Mi
in quei giorni ormai troppo lontani  era tutto presente e il futuro
             Do#m                  Sol#m
un qualcosa lasciato al domani
        Fa#m    La                 Si4 Si
un'attesa di sogno e di oscuro
          Do#m       La    Si       Mi       Mi (SECCO e STOP)      
un qualcosa di incerto e insicuro.

(Ripresa) La Si Mi   La Si Mi      La La7 Re (Riscende di tono)  Sol La Re

(Battute semplici e dolci)
           Re            Sol        Re
Sarà quando quell'ultima volta
           Re         Sol       La4 La
che la vedi e la senti parlare
                Sol7+     Mim      Fa#m Sim7
quando il giorno dell'ultima volta
                     Re   Sol                 La
che vedrai il sole         nell'albeggiare
       Sol7+         Mim      Fa#m Sim7
e la pioggia ed il vento soffiare
        Re           Sol         La
ed il ritmo del tuo respirare
               Re         Sol   La         Re (Chiude)
che pian piano si ferma e scompare.

3 commenti:

  1. Credo che il SIm suoni meglio del MIm nel tratto qui sotto, detto con rispetto assoluto ovviamente :-)

    Sim Fa#m
    quando è stata quell'ultima volta
    Mim Sol La4 La
    che han calzato il tuo piede bambino

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

      Elimina
    2. e con rispetto mi hai dato un grande aiuto. Hai ragione. Purtroppo i pezzi datati 2011 e 2012 hanno qualche imprecisione. Ma grazie a persone educate e di buon orecchio come te, piano piano le correggiamo tutte!

      Elimina