Scritta

Scritta

martedì 23 settembre 2014

Toti Poeta - Terre Libere


Sibsus2










Intro: Fa  Rem  Sib    /   Fa  Rem  Sib
           Fa  Rem  Sib    /   Fa  Rem  Sib  (Do6 Do)  /   Rem  Do  Sibsus2 (Pausa)

[Arpegg.]

Rem        Do      Sibsus2
     Senza fare rumore / arrivo nel
 Rem          Do     Sibsus2
silenzio di questa città
      Rem         Do              Sibsus2
che dorme da cento anni almeno, che niente può
      Rem      Do           Sibsus2
svegliarla o c'è chi pagherà.
    Rem            Do        Sibsus2
E ve - ngo stordito dall'incanto, dall'aria che
   Rem        Do         Sibsus2
respiro che sa di casa mia,
      Rem     Do                   Sibsus2
è ama - ra come l'acqua del mare / che devo
            Rem           Do          Sibsus2
oltrepassa - re per giungere da te.
  Solm (Penn.)      Do (Penn.)
Ti odio,     amata mia!

[Con Ritmo]
                        Fa                           La
Ma sono nato qui, non posso vivere
                     Rem                  Sib
lontano dalle vie di terre libere
                             Fa                             La
e puoi sfidare il mare, dimenticar l'odore,
                            Rem                            Sib
di terra che è bruciata dal sole e dal dolore,
      Do          [Rem               Do  Sibsus2] (Pausa)
dal sole e dal          terrore.

[Arpegg.]

Rem                  Do       Sibsus2
        E quante           vittime   /  per togliere
   Rem          Do            Sibsus2
la vo - ce di gente che ti vuole bene
Rem      Do       Sibsus2
       e na - scondere    / dietro un favore
Rem     Do           Sibsus2
 un di - ritto che dovevo avere.
      Solm         Do           La
E ancora oggi versi lacrime!

[Con Ritmo]

                        Fa                       La
Ma sono nato qui, non posso vivere
                   Rem                Sib
lontano dalle vie di terre libere
                         Fa                         La
e puoi sfidare il mare, dimenticar l'odore,
                         Rem                         Sib
di terra che è bruciata dal sole e dal dolore,
                [Fa                       Rem  Sib   /   Fa  Rem  Sib   /  Fa  Rem  Sib  /  Fa  Rem          
ma oggi no - n si muore...
   Sib ]            Fa                       La
E sono nato qui dove tutto succede,
                     Rem                          Sib                      Fa
la gente non ricorda e tutto passa         indiffere - nte,
                   La  Rem                     Sib  [Fa  Rem  Sib  /  Fa  Rem  Sib  /  Fa  Rem  Sib  /  Fa  Rem  Sib  (Do Do6)  Fa] (Chiude)
su terre libere,           su terre libere  -  e.

Nessun commento:

Posta un commento