Scritta

Scritta

domenica 13 ottobre 2013

Le Luci della Centrale Elettrica - Sere Feriali

Do#7+









Intro: Sibm

(L'accord resta il "Sibm")
Perchè non ci siamo rincorsi come nei brutti film
ti riposi sopra i cofani delle automobili sotto gli alberi
                                             (Prende Ritmo ma restando sull'accordo)
asmatici con i pugni alzati per arrenderci per accenderti
le sigarette con i fulmini per rincorrere i tir
                                        Do#7+  Sibm
su motorini elaborati
         Do#7+                                 Sibm                              Do#7+      Sibm
che buon profumo di paraffina dal fumo che ci siamo comprati.

(Resta sul "Sibm")              
Perchè non ci siamo mai rincorsi come dei film
melodrammatici di merda invece dei dormitori per i tossici
delle sere feriali a verniciare treni in ferma sotto gli alberi
                                      (Prende Ritmo ma restando sull'accordo)
stempiati lungo i viali trafficati per sorprenderti
per farti fotografare i fulmini per rincorrere i tir
per rincorrere i trip per rincorrere i tir
                                                                         Do#7+  Sibm
per rincorrere i trip su motorini elaborati
       (Resta sul Sibm)
che buon profumo di paraffina
tra il fumo che ci siamo comprati.

Stacco: Fam  Sibm  /  Fam  Sibm

   Fam                        Sibm   Fam                                Sibm
attenti ai gatti con l' aids              attenti ai gatti con l'aids
Fam                                       Sibm        Fam
  ai passanti che gettano i cervelli dal cavalcavia
                        Sibm            Fam                  Sibm
sui nostri pomeriggi troppo lunghi troppo azzurri
     Fam                       Sibm    Fam                     Sibm
e attenti ai gatti con l'aids   attenti ai gatti con l'aids
Fam                                       Sibm        Fam
  ai passanti che gettano i cervelli dal cavalcavia
                        Sibm            Fam                   Sibm
sui nostri pomeriggi troppo lunghi troppo azzurri
 (Resta sul Sibm)
dormitori per i naufraghi delle sere feriali e provinciali
turisti nei tuoi inferni sproporzionati fuori dai finestrini
per fotografare le braccia e le lamiere storcersi e poi              (Chiude sul "Sibm")
dirmi guarda come siamo friabili e guarda come siamo friabili friabili

Nessun commento:

Posta un commento